Via Crucis Quaresima 2019

Via Crucis 2019

Verso il Calvario… portando la Croce… Ricordare Gesù negli ultimi giorni. Fare memoria del Suo dono d’amore ! Questa è la VIA CRUCIS, IL CAMMINO DELLA CROCE. Pregheremo con le Parole di Gesù, con il Vangelo. Invitiamo tutte le famiglie a tutte le Via Crucis. E’ uno degli impegni che ci prendiamo per vivere la Quaresima e prepararci alla Pasqua.

Verso il Calvario… portando la Croce (Via Crucis)

La via Crucis 2018

Ricordare Gesù negli ultimi giorni. Fare memoria del Suo dono d’amore !
Questa è la VIA CRUCIS—IL CAMMINO DELLA CROCE.
Pregheremo con le Parole di Gesù, con il Vangelo. Invitiamo tutte le famiglie a tutte le Via Crucis. E’ uno degli impegni che ci prendiamo per vivere la Quaresima e prepararci alla Pasqua.
Verso il Calvario… portando la Croce…
VIA CRUCIS 2018 – Parrocchia San Bernardo Abate – Donoratico
Venerdì 16 febbraio ore 21,00 – Rinnovamento e gruppo adoratori.
Venerdì 23 febbraio ore 21,00 – Gruppo della carità ( Onlus, Caritas, S. Vincenzo e Madre Teresa ).
Venerdì 02 marzo ore 21,00 – Coro giovani, adulti, Gruppo liturgico e Catechismo.
Venerdì 09 marzo ore 21,00 – Scout con i genitori.
Venerdì 16 marzo ore 21,00 – Comunione e liberazione.
Sabato 24 marzo ore 14,30 – Via Crucis alle Pianacce per i bambini e ragazzi.
Alle ore 21,00 Via Crucis per gli adulti .

14 Febbraio “Le Ceneri” – inizio della Quaresima

Quaresima donoratico 2018

Mercoledì 14 febbraio 2018 inizio Quaresima
Mercoledì delle Ceneri
digiuno e astinenza
Imposizione delle Ceneri
durante le Messe
alle ore 08,30 e 18,00.
Parrocchia San Bernardo Abate
Donoratico

Benedizione delle famiglie – come richiederla

Quest’anno per organizzare al meglio la Benedizione delle Famiglie nelle case di Donoratico, si potrà iscriversi tramite il foglio apposito sui tavoli in fondo alla chiesa oppure contattando telefonicamente Padre Sabu 366.195.6002 e Padre Antonio 334.546.2793 .

Per favore vi chiediamo di passare parola alle persone di vostra conoscenza e che pensate possano essere interessate. Grazie della collaborazione.

aspersorio

I° DOMENICA DI QUARESIMA

Tre-tentazioni-tre-risposteLa prima domenica di quaresima è chiamata la domenica delle tentazioni di Gesù perché il brano evangelico di oggi ci invita a riflettere su questo episodio della vita di Gesù e ci invita a riflettere su come affrontiamo le tentazioni della nostra vita.

“Vieni dietro a me” dice il tentatore e Gesù risponde “Vattene, satana”. Le tentazioni che Gesù affronta sono tentazioni che ogni discepolo affronta quotidianamente nella sua vita e che fanno parte del suo cammino di fede. Il tentatore dice di abbandonare la strada del Padre e del suo progetto di salvezza per l’uomo, ma Gesù vuole essere solidale con i fratelli e rimane con loro. Mentre il diavolo, che è colui che divide, tenta di distinguersi dagli altri, Gesù, superando le tentazioni, diventa segno della comunione e solidarietà con i fratelli.

Gesù aveva ricevuto un’investitura da parte del Padre e dello Spirito al momento del battesimo dove il Padre aveva parlato del suo figlio prediletto e di ascoltarlo per essere salvati. Il tentatore vuole mettere in dubbio questa investitura. Possibile che il figlio prediletto debba soffrire la fame? Dopo quaranta giorni e quaranta notti mette ebbe fame,  dice la scrittura. Il Padre ha mentito, non sei il suo figlio prediletto, è inutile che tu ci creda. La tentazione è veramente forte e mette in dubbio la stessa missione del messia.

L’uomo ha le sue relazioni con le cose, con le persone e con Dio e in queste relazioni vive il suo rapporto con la vita animale, la vita umana e la vita spirituale. Nel suo rapporto con Dio pensa di possederlo con le sue pratiche di pietà per essere autosufficiente. È la tentazione che hanno avuto anche Adamo ed Eva: sarete come Dio. Il tentatore vuole portare Gesù lontano dalla via del Padre. Il rapporto di Gesù con il Padre non è per il bene egoistico suo, bensì per il bene di tutta l’umanità. Se invoca l’intervento del Padre, lo fa per il bene degli altri e non per saziare le sue necessità. Avere Dio da parte sua non è per un vantaggio, ma per un dono totale di sé.

Il tempo di quaresima ci viene incontro e ci dice che al centro di qualsiasi cammino spirituale c’è Dio e non l’uomo. Sembra quasi che siamo noi a fare degli sforzi incredibili per migliorare la nostra vita, ma è Dio che, nella sua misericordia si dona a noi e ci rende capaci ad avvicinarci a lui. Un cammino spirituale incentrato sulle sole forze umane sarebbe un cammino fallimentare mentre un cammino basato sulla fiducia in Dio diventerà un cammino fattibile.

Le tentazioni che Gesù affronta sono per tutta la sua vita, “se sei figlio di Dio” tornerà anche quando sarà sulla croce e anche allora Gesù non si lascerà condizionare e porterà a termine la missione affidatagli dal Padre. Se il Maestro è stato tentato, anche il discepolo deve aspettare la stessa sorte. Ma Gesù ci dice che si può e si deve vincere il tentatore. L’arma micidiale che il Maestro ci mostra oggi è la Scrittura. Infatti, in tutte le tentazioni Gesù sconfigge il diavolo con la parola delle scritture e ci mostra la via più sicura per resistere alle tentazioni quotidiane della nostra vita.

Il tempo di quaresima deve essere un tempo di gioia perché ci offre l’occasione buona per essere riconciliati con Dio e il prossimo. Ci aiuta ad essere più vicini al Signore e ritornare a lui con tutto il cuore lasciando da parte la mediocrità della nostra vita come ci dice Papa Francesco nel messaggio per questa quaresima.

Chiediamo che il Signore ci accompagni in questo periodo forte della quaresima e ci faccia arrivare pronti per celebrare la gioia della Pasqua del Signore.

Buon cammino quaresimale a tutti!
P. Sabu

Mercoledì delle Ceneri – inizio della Quaresima

Mercoledì 1° marzo inizierà il percorso Quaresimale con il rito dell’Imposizione delle Ceneri, gesto dal forte significato battesimale e penitenziale in preparazione alla Pasqua.
Le Ceneri a Donoratico verranno distribuite sia nella celebrazione delle ore 8:30 che in quella delle 18:00.

Ogni venerdì di quaresima, durante la celebrazione delle ore 18:00, ci sarà la Via Crucis.

mercoledi_delle_ceneri